Fa parte di una rete in franchising con un centro anche a Pescara, e nuove aperture a breve a Milano e Torino: anche «Vogliamo rivalutare il design e l’artigianato italiano», spiega uno degli organizzatori.

È un luogo dedicato esclusivamente alla tecnologia DIY, `Do It Yourself´ - `fai da te´, ed è il primo 3D printing Store in Italia. Si chiama 3DiTALY, è uno spazio ad alta tecnologia nato a Roma, nel cuore del Pigneto, uno dei quartieri culturalmente più vivaci e attivi della Capitale. È un laboratorio pionieristico e sperimentale, il nuovo punto di riferimento di designers, architetti, makers, bricoleur e non solo. A portare la rivoluzione digitale nei nostri confini è un pool di ragazzi under 34: Alessandro Papaleo 29 anni, Giampiero Romano 30 anni, Carlo Mariella 25 anni e Antonio Alliva 33 anni.

«La mission di 3DiTALY è quella di rivalutare il design e l’artigianato italiano, due settori che hanno reso da sempre famoso il nostro Paese a livello internazionale, grazie alla tecnica della stampa 3D e non solo aperta a tutti» spiega Papaleo, ingegnere informatico. «Il nostro progetto -racconta il giovanissimo maker italiano- nasce un anno e mezzo fa. Volevamo realizzare prodotti con tecniche innovative e abbiamo notato che in Italia non c’erano luoghi per fare prodotti con il 3D. Non c’era nessuno. Abbiamo riempito il vuoto». Un anno fa, aggiunge, eravamo i soli ad usare le tecnologie digitali come l’FDM a costi contenuti, poi, pian piano, sono nati altri due store ma a Roma siamo rimasti gli unici”.

Se vuoi aprire un negozio in Franchising e diventare un affiliato di successo, clicca qui.
Abbiamo selezionato per te i migliori Franchising